LE NOSTRE STORIE | 9 Dicembre 2019

Alla scoperta degli INSTABILI…Claudio

CLAUDIO, sul palco metto tanto di me

Continua la nostra carrellata di Instabili…oggi conosciamo Claudio, che interpreta Sam, il protagonista maschile. Come il suo personaggio, fa un lavoro artistico e il disegno è alla base delle sue “opere”; come Sam, ha avuto una vita movimentata ed è un inguaribile romantico, anche se non si direbbe!
Claudio è un illustratore professionista e un “maestro” nell’arte dei tattoo. È un volontario del Comitato: ha iniziato facendo disegnare i nostri bambini al Centro Maria Letizia Verga, poi ha inaugurato “Tatuati col Cuore”, un appuntamento in cui apre le porte del suo laboratorio per tatuare chiunque lo desideri con dei tattoo speciali, appositamente creati per il Comitato.

Ho saputo della compagnia degli Instabili durante la terza edizione di TATUATI COL CUORE…Oscar (papà, attore e runner straordinario) mi ha informato e chiesto se mi interessava essere coinvolto in questo progetto teatrale…non sapevo ancora in quale ruolo.

Dopo il primo incontro “instabile” non ho avuto alcun dubbio, volevo far parte di quel gruppo, fortemente… di quel progetto così nuovo per me ma così stimolante.

Avevo sì paura di non essere all’altezza, mi dicevo “Oh mio Dio ma io non ho mai recitato!”, e poi pensavo “Beh, mal che vada, farò il cespuglio o il vaso di fiori, l’importante è esserci!”.
Conoscevo abbastanza bene poche persone del gruppo e forse era questo che all’inizio mi intimoriva di più. Per me, che sono un po’ lupo solitario, socializzare e condividere con tante persone nuove un progetto così ambizioso non era facile ma… la voglia di mettersi alla prova, di accettare la sfida e il calore che ho provato già subito dopo la prima prova mi hanno permesso di vincere tutte le mie paure, è stato come trovarsi in una grande famiglia dove poter ridere, scherzare, confrontarsi, abbracciarsi… sì, ho imparato ad abbracciare ed è una cosa bellissima.

I momenti belli? Forse proprio quelli più difficili, come progettare le scenografie e i cambi scena, studiare un copione che sembrava infinito, ballare… “mamma mia” (è proprio il caso di dirlo), per me che sono un orso Baloo un’impresa titanica!!! Belli perché lo stare insieme e superare tutto mi dava una carica incredibile, l’unione delle nostre mille esperienze ci rendeva e ci rende davvero speciali,  tutti con un unico grande obiettivo, un unico grande sogno: realizzare qualcosa di grande e speciale, per “guarire un bambino in più”, insieme.

Gli INSTABILI per me sono diventati qualcosa di irrinunciabile…qualcosa dove il NOI insieme è superare tutto. Sogni nel cassetto? Tanti, in primis continuare a stare insieme con nuovi progetti e con l’entusiasmo che ci ha sempre contraddistinto.

Al Signor Giovanni Verga direi che al prossimo spettacolo lo vogliamo protagonista! La sua forza è incredibile… 

Perché venirci a vedere? Perché è il più grande spettacolo prima e dopo il Big Bang…perché si ride, ci si commuove e si balla come matti …perché può aiutarci a realizzare un sogno…perché chiunque può diventare INSTABILE con noi. Vi aspettiamo al prossimo spettacolo!