COSì CI AIUTANO | 13 gennaio 2015

Festa Campagnola di Biassono 2014. Il sogno continua!

Festa Campagnola di Biassono

Finalmente! Quest’anno la 33a Festa Campagnola è andata benissimo.

Il tempo, fattore determinante per noi del Comitato, è stato clemente: dopo diversi anni di acquazzoni e serate sospese ci ha aiutato e siamo riusciti a raggiungere importanti traguardi. Eravamo un po’ demoralizzati perché non eravamo sicuri delle previsioni: in passato Festa Campagnola significava temporali per tutti e tre i week-end di Festa. Quest’anno invece ha piovuto solamente una sera. Noi dello Staff siamo rimasti molto soddisfatti e siamo contenti di riuscire a dare un contributo importante per la realizzazione del progetto Dai! Costruiamolo Insieme! che va avanti ormai da due anni a ritmi elevati.

Quest’anno ci sono state importanti novità: primo tra tutti il burraco giovedì 29 maggio, che ha riscosso enorme successo con più di 250 iscritti e un ampio buffet. È stata un’iniziativa molto apprezzata. Grossa novità anche il battesimo della sella per grandi e piccini con i cavalli e i pony della Scuderia Red Moon dove i bambini di tutte le età potevano salire e fare una passeggiata sui pony. Non è mancato nemmeno il Gruppo Astrofili di Villasanta, che anche quest’anno ci ha messo a disposizione i suoi moderni e tecnologici telescopi per vedere la Luna, le stelle e i pianeti. Tappa importante e piaciuta è stata la serata spagnola che è riuscita molto bene con la paella e sangria accompagnata da musica latino americana. Anche in questa Festa non sono mancati i tributi ai vari cantanti: Jovanotti, i Pink Floyd, Zucchero e anche le varie orchestre hanno saputo coinvolgere e rallegrare la serata.

L’ultimo giorno la serata è stata chiusa dall’Orchestra di Gigio Valentino, che come tutti gli anni anima la chiusura della Festa Campagnola e ci dà appuntamento per l’anno venturo. Invece, per quanto riguarda le strutture, abbiamo integrato il bar e il ristorante in un unico tendone ampliandolo e rendendolo più arioso. La pizzeria è stata ridimensionata. Non è mancata nemmeno quest’anno l’enoteca con la sua degustazione di vini accompagnata da piatti molto gustosi.

Dopo la consueta Quatar Pass, storica marcia che ci accompagna ogni anno, abbiamo aperto il ristorante ospitando i manifestanti e sinceramente non mi sarei mai aspettata così tanta gente a pranzo!

Come tutti gli anni abbiamo consegnato il contributo a Giovanni Verga che ci ha dato la possibilità di vedere il cantiere dell’ospedale in costruzione: è immenso. Si sviluppa su quattro piani molto spaziosi, per un totale di circa 7700 metri quadrati. Il secondo piano è dedicato al Centro Ricerca Tettamanti, che è stato ampliato e integrato. Mentre al quarto, oltre alla degenza, ci sono stanze in cui i bambini possono giocare insieme e passare il tempo durante le cure e le terapie. Sul tetto c’è anche un giardino e perfino una biblioteca!

La Festa Campagnola, contro ogni aspettativa, è andata nel migliore modo possibile. Vedendo inoltre quanto l’ospedale proceda a passo spedito abbiamo ancora uno stimolo in più per migliorarci ulteriormente, raccogliendo sempre più fondi per riuscire a terminare il prima possibile il progetto del nuovo centro.

Il sogno continua!