Burton Snowboards e Chill: quando lo snowboarding è più che uno sport

CHILL_BURTON_2017

Sole splendente e neve primaverile per le 2 giornate organizzate da Burton Snowboards per i 30 fortunati ragazzi provenienti da diverse associazioni onlus che hanno invaso le piste della stazione sciistica dei Piani di Bobbio.

Il progetto CHILL nasce nel lontano 1997 per volontà di Jake Burton, che decise di destinare dei fondi per diffondere la passione dello snowboard.

CHILL è da 8 anni un progetto concreto anche qui in Italia che, grazie alla preziosa collaborazione della stazione sciistica dei Piani di Bobbio ed alla grande passione dei maestri della scuola di snowboard Snow&Co., si pone al servizio delle diverse associazioni che si occupano di giovani messi alla prova da molteplici difficoltà.

Anche 7 bambini del Centro Maria Letizia Verga hanno partecipato alle due giornate sulla neve. Tutti i bambini sono stati entusiasti dell’esperienza fatta e la coordinatrice Silvia ci racconta così i due giorni passati insieme.

“I vostri ragazzi sono stati stupendi: i più piccoli non hanno mai mollato la tavola, non si sono mai arresi.. è da tanto che non vedevo piccoli principianti così audaci!
Mentre i grandi si sono dimostrati responsabili e molto attenti ai consigli dei maestri, non sembrava nemmeno di avere a che fare con degli adolescenti!.

I più grandi mi hanno aiutato sempre, senza che io nemmeno glielo chiedessi; li ho visti spesso aiutare i più piccoli, a volte li hanno sopportati scambiando con loro dei sorrisi nonostante si trattasse di momenti di karaoke o di puri momenti di stupidaggini infantili. Ho visto tra i piccoli scambiarsi abbracci e numeri di telefono, nonostante si trattasse di ragazzi appartenenti ad altre associazioni.

E poi tutti, proprio tutti, si sono fatti trascinare dall’entusiasmo dei miei adorati maestri che, come ogni anno, si sono divertiti un sacco nonostante la poca neve rimasta”.

Voci dal mondo

IMG-20170320-WA0036

Sabato 18 marzo presso il Centro Polifunzionale di Dazio (SO), con il patrocinio del Comune,  si sono esibiti gli Arda, gruppo di musica etnica ed il coro amatoriale “Canta che ti passa” diretto da Shinobu Kikuchi, entrambi della provincia di Milano.
Con il concerto VOCI DAL MONDO abbiamo viaggiato attraverso i popoli e ci siamo sentiti uniti grazie alla musica.

Uniti anche per una buona causa: il ricavato della serata (offerta libera) è stato devoluto al nostro Comitato ed abbiamo approfittato anche per vendere le uova e gli ovetti di Pasqua che sono andati letteralmente a ruba!!!

Obiettivi raggiunti!!!

IMG-20170320-WA0035dazio

Il letto ovale

 

meda locandina 2017Come ogni anno l’instancabile famiglia Di Gioseffo grazie alla compagnia teatrale I Nuovi Istrioni propone ai concittadini all’Auditorium San Giacomo di Meda una commedia divertente, un momento spensierato da vivere assieme per ricordare Marco. Questa volta la proposta è stata una commedia brillante in due atti. “Il letto ovale” che è appunto il fulcro della storia attorno al quale ruotano doppi sensi, inganni, scene piccanti, tradimenti, e piccole ripicche e dove ogni personaggio finge di essere qualcun altro in un vortice dal ritmo incalzante che troverà soluzioni solo nel finale. La commedia scritta da Ray Conney e John Chapman, è un perfetto meccanismo comico che mantiene viva l’attenzione dello spettatore per tutta la durata. Grazie a tutti coloro che con la partecipazione hanno dato un contributo importante al Comitato Maria Letizia Verga per i bambini malati di leucemia in cura a Monza.

Super Mat e “Children – The Circle of love”

IMG_3474

Era il 10 settembre 2015 quando tutto è cambiato, quando la nostra vita fatta di piacevoli certezze, quotidianità e famiglia è stata stravolta.

È difficile accettare la diagnosi…ancora più difficile accettare che questa diagnosi così terribile riguardi tuo figlio di appena due anni e mezzo…

È passato più di un anno da allora, da  quando la vita ha chiesto a Matteo e a noi, la sua famiglia,  di affrontare questa grande sfida. Un anno ricco di dolore, impegno, faticose salite, ma anche conquiste, traguardi, novità, sorprese e tanto tanto amore ed affetto.

Dico “ricco” perché anche il dolore, l’impegno e le faticose salite sono una ricchezza. Grazie a loro scopriamo il senso della felicità ritrovata, della serenità e della gioia che danno le piccole cose e la quotidianità spesso data per scontata.

Un anno pieno di grandi scoperte. Innanzitutto la  scoperta delle straordinarie risorse che hanno i bimbi. A partire dal mio Matteo, per gli amici SuperMat, che dal primo giorno di ricovero ha indossato il suo costume da Superman affrontando questa sfida con la forza di un Supereroe e la disarmante semplicità di un bambino che sa vivere  pienamente il presente.

La scoperta, inoltre e soprattutto, di essere destinatari e attori di un grande ”Cerchio d’amore”. Un Cerchio che ha unito e unisce tutt’ora noi alle tante persone che ci hanno supportato nei momenti più duri e hanno gioito con noi per le nostre piccole grandi vittorie. Persone che ci hanno dato tanto e nello stesso tempo sono state stimolate e spronate dal nostro Supermat ad affrontare la vita da una nuova prospettiva.

Lo stesso “Cerchio d’amore” che ha unito noi al Centro Maria Letizia Verga. Un Centro dove professionalità e umanità si fondono per dar vita ad un luogo famigliare, nel quale sin dal primo ricovero ci siamo sentiti accolti come a casa, con la preziosa sensazione e consapevolezza di non essere soli ad affrontare questa grande battaglia.

Così il senso di riconoscenza e gratitudine per chi ha avuto e ha tuttora un ruolo importante nella nostra strada verso la Luce si è trasformato in desiderio. Desiderio di aiutare questo Centro speciale che tanto ha fatto e tanto ancora vuole fare nella battaglia contro la leucemia infantile.

IMG_6913Da questo desiderio e soprattutto dalla convinzione che INSIEME si può fare ancora di più, è nata la mostra-evento “CHILDREN – THE CIRCLE OF LOVE”.

Grazie alla collaborazione di due grandi realtà quali 24ORE Cultura e Rai Pubblicità e al contributo di Sponsor quali Banca Popolare di Milano, Confcommercio, Editalia, Novi, QPoutdoor e Sancarlo, abbiamo dato vita ad un evento davvero speciale.

Dall’11 al 20 novembre scorso i suggestivi spazi del Mudec, Museo delle culture di Milano,  hanno ospitato l’esposizione di settantatré fotografie di bambini scattate dal nonno di SuperMat, Giancarlo Gamba, in cinquant’anni di viaggi attraverso il mondo.

IMG_6848

La mostra, curata da Catia Zucchetti, è stata una finestra immaginaria sul mondo dei bambini e sulle loro incredibili risorse. Un mondo ricco di spontaneità, di voglia di vivere, di semplicità e trasparenza e soprattutto di amore incondizionato, al di là della condizione sociale, dell’educazione, della razza; a dispetto della povertà o della malattia.
Una mostra fotografica dunque, ma anche un concerto tenuto dal quartetto d’archi dell’orchestra Sinfonica della Rai, una cena organizzata dallo chef due stelle Michelin Enrico Bartolini e un’asta benefica di alcune delle fotografie in mostra, presentata dalla bravissima Caterina Balivo e dall’Amministratore Delegato di Rai Pubblicità Fabrizio Piscopo, e la creazione di un gioiello speciale ispirato proprio al “Cerchio d’amore”, creato dalla nostra amica Alba Gallizia.

Caterina Balivo con i genitori di SuperMat, Silvia e Alberto

Caterina Balivo insieme con i genitori di SuperMat, Silvia e Alberto

Tutto questo per contribuire, INSIEME, alla  realizzazione di due grandi desideri.

Primo tra tutti quello di raccogliere fondi per sostenere il programma di aiuto alle famiglie bisognose dei bimbi in cura presso il Centro Maria Letizia Verga. Il secondo, e non meno importante, quello di condividere un importante insegnamento da noi ricevuto proprio in questo anno particolare: l’approccio dei bambini verso la vita, senza mezze misure, senza compromessi o mezze verità, si rispecchia anche nell’approccio verso la sofferenza e la malattia, affrontate in un modo speciale ma semplice al tempo stesso: VIVENDO IL PRESENTE! Così il nostro Supermat e tutti i bimbi in cura presso il Centro Maria Letizia Verga di Monza combattono la leucemia con la forza e la semplicità che solo i bambini riescono ad avere e trasformandosi in “Supereroi” e “Principesse” vincono giorno dopo giorno le loro piccole grandi battaglie.

Sono stati nove giorni davvero speciali, arricchenti e sorprendenti; lo sono stati per noi, che abbiamo voluto e creduto che questo desiderio si potesse realizzare, e per il Centro Maria Letizia Verga, che con tanta fiducia, energia e convinzione ha supportato un progetto del tutto nuovo.

Sorprendente per noi il riscontro di pubblico (6.700 visitatori, circa 1.000 cataloghi venduti) e soprattutto di persone che, con emozione e commozione, hanno potuto conoscere meglio la realtà del Centro e dato vita ad una gara di solidarietà che davvero ci ha riscaldato il cuore.

Questo è stato “Children – The Circe of love”: la magia della solidarietà, dell’amore e della fiducia, INSIEME!

 

Silvia Gamba Allegranza

 

 

Concerto di solidarietà a favore del Centro Maria Letizia Verga

 

umberto brotti 4

Buongiorno a tutti!

Sono Debora  di Milano. Ho organizzato, il  13 dicembre 2016, presso la chiesa dei Frati Minori Cappuccini di Piazza Velasquez a Milano, un Concerto di solidarietà a favore del Comitato.

Premetto che, fino all’aprile 2016, non sapevo nulla dell’esistenza del Centro Maria Letizia Verga e ne sono venuta a conoscenza in seguito all’improvvisa malattia della bimba di 10 anni di cari amici che vivono in montagna dove ho la casa di vacanza.

Da quel momento ho scoperto una realtà triste ma allo stesso tempo piena di speranza e di vitale importanza non solo per i bimbi, ma anche per i loro genitori;  una realtà che va sostenuta.

Un giorno, questo mio amico mi ha detto: “il Centro Maria Letizia Verga è diventato la nostra seconda famiglia”.

In quel momento è scattata in me una molla, un forte desiderio di fare qualcosa… ma cosa?

Sono musicista, diplomata in arpa e la musica per tanti anni è stata per me un meraviglioso mondo,  quindi potevo e dovevo mettere a servizio la musica per una buona causa.

Da lì è partito tutto, e incredibilmente ho trovato sul mio cammino una disponibilità senza limiti, a partire dai Frati Cappuccini che hanno messo a disposizione la Chiesa, ai musicisti che ho contattato… quasi non ci credevo perché la mia idea stava cominciando a prendere forma! E intanto l’adrenalina saliva!

Poi sono arrivati i contatti con il Comitato, nella persona di Raffaella, fantastica ed entusiasmante interlocutrice!

Io non suonavo da 6 anni e mi sono rimessa in pista per questo concerto e riavvicinarmi al “mio mondo” per raggiungere questo obiettivo,  mi ha smosso l’anima, creato emozioni forti  fino al giorno del concerto, ma che anche adesso continuo a portare nel cuore, perché questo evento l’ho vissuto, come tutti gli altri musicisti del resto, con la gioia nel cuore, consci di essere lì a mettere a disposizione il proprio sapere, la propria arte, per un obiettivo troppo importante!

Il Concerto è andato molto bene, un successo per il Comitato in tutti i sensi e anche per noi musicisti. Con l’occasione ho avuto il piacere e l’onore di conoscere il Signor Giovanni Verga, che mi ha voluta vicino a sé mentre parlava del Comitato. Insomma… un susseguirsi di emozioni sempre più forti!

Ancora in questi giorni incontro persone in giro, che erano presenti al concerto e che mi chiedono di rifarlo a dicembre 2017 perché sono rimasti veramente entusiasti e anche molto colpiti dalle parole del Sig. Verga. A Dio piacendo certo lo organizzerò per dicembre e sarebbe bello che diventasse un appuntamento annuale.

Concludendo, il  23 dicembre 2016 sono andata al Comitato per la prima volta, per portare la donazione. Varcare quella soglia, vi assicuro,  è stato un momento molto emozionante e quando ci ripenso ancora mi viene la pelle d’oca!

Questa la mia meravigliosa esperienza!

Debora

San Martino in Strada

IMG_4317

Monza, 14 febbraio 2017 – La casualità vuole che oggi sia proprio il giorno di San Valentino. Non poteva esserci modo migliore per celebrarlo, assieme a tante persone che ogni giorno aprono le porte alla speranza, all’amore incondizionato verso la vita, verso i bambini e quindi verso il futuro.

Sono questi i valori per i quali il Comune di San Martino in Strada ha scelto ormai da qualche anno di sposare la causa del Comitato: la piccola Maia non è stata altro che una scintilla in grado di generare esplosioni di generosità.

Napoleone, Pinuccia, Franco, Vittorina, Andrea, Rosy, Luigi, Giancarlo, il Velo Club e tutti quelli che ormai noi ormai chiamiamo “Amici del Comitato Maria Letizia Verga” sono soltanto i capofila di un esercito di volontari, associazioni e semplici cittadini che hanno deciso di dare il proprio contributo alla causa attraverso i modi più disparati: feste vere e proprie, lotterie, donazioni spontanee e anche il prestigioso concerto di beneficenza del Baritono Leo Nucci.

È un enorme piacere per noi essere al vostro fianco e oggi toccare con mano l’impegno, la dedizione e l’operosità del Comitato da lei presieduto sig. Verga. Grazie per tutto quello che fate, e che riuscirete a fare.

Luca Marini
Sindaco di San Martino in Strada

A Cesano Maderno Torneo Lions di Burraco in memoria di Villa Mario

 

IMG-20170205-WA0008

Una domenica pomeriggio (5 febbraio) passata in amicizia con la voglia di vincere e di accaparrarsi il primo premio al torneo di Burraco organizzato a Cesano Maderno. Ma la grande vittoria è stata proprio il grande gesto che Marinella e Roberto hanno compiuto decidendo di ricordare Mario, il loro tenero papà che non solo amava la vita, ma anche i bambini del Comitato, devolvendo il ricavato della Manifestazione per aiutare a guarire un bambino in più.

Grazie agli organizzatori

Grazie Mario!

A Livigno tornei e aste per raccogliere fondi contro la leucemia

FB_IMG_1485355656797Santa Lucia ha portato un bel dono a tutti i bambini del Comitato Maria Letizia Verga, si è svolta infatti il  13 dicembre la serata conclusiva di varie manifestazioni svoltesi nell’autunno 2016 a Livigno. Torneo dei tifosi, Torneo di Maxi Balilla e serata finale con la divertente “Asta Tosta”, serata ove lo scopo è stare insieme, divertirsi, ma soprattutto fare beneficienza, e quest’anno tra le associazioni alle quali si è deciso di devolvere i soldi raccolti c’è anche il Comitato Maria Letizia Verga.

Da alcuni anni Livigno propone iniziative di raccolta fondi pro Comitato in quanto, questa piccola comunità di nemmeno 6000 anime, è venuta purtroppo a conoscenza della leucemia infantile. Alcuni bambini del paese infatti sono stati e sono tutt’ora in cura a Monza c/o il Centro Maria Letizia Verga… ma proprio grazie al Comitato hanno trovato accoglienza e cure.

Grazie quindi a Lino Castellani, referente per il Torneo dei Tifosi per i 5000 € donati e grazie a tutti i partecipanti per averci aiutato a guarire un bambino in più.

Katia, mamma della piccola Greta

Cresima di Andrea

cresima

Domenica 9 ottobre 2016 Andrea ha ricevuto la Santa Cresima e ha deciso, come già fatto in occasione della sua Prima Comunione, piuttosto che chiedere grandi regali, di raccogliere le offerte per il Comitato Maria Letizia Verga. La scelta è stata accolta anche questa volta con grande favore da tutti i suoi ospiti.

cresima2
Andrea con i genitori, e la sorella Elisa, che gli ha fatto da madrina

Asta con obiettivo

Como pizzeria Barbarossa Asta con Obiettivo battitore Andrea Vitali

L’associazione Donne giuriste Italia sezione di Como ha organizzato un’asta di fotografie presso la Locanda Barbarossa di Como col fine di raccogliere fondi a favore del Comitato Maria Letizia Verga. Gli scatti, opera di diverse fotografe, erano stati precedentemente esposti alla mostra Donne con l’Obiettivo.

Grazie alle organizzatrici per questa bella iniziativa e al sempre disponibilissimo Flavio Tortora per aver messo a disposizione il luogo per l’asta.

 

Como pizzeria Barbarossa Asta con Obiettivo battitore Andrea Vitali

Como pizzeria Barbarossa Asta con Obiettivo battitore Andrea Vitali

locandina Asta con Obiettivo