Error loading MacroEngine script (file: MetaDescription.cshtml) Error loading MacroEngine script (file: MetaTags.cshtml)Error loading MacroEngine script (file: FacebookObjectGraph.cshtml)Error loading MacroEngine script (file: GooglePlusGraph.cshtml) Error loading MacroEngine script (file: ClickTaleTop.cshtml)
Error loading MacroEngine script (file: InternalBanner.cshtml)
Error loading MacroEngine script (file: H1Tag.cshtml)

Il programma di adozione a distanza: a che punto siamo

 

Cari amici e sostenitori,

dopo trent’anni di solidarietà con il Nicaragua, abbiamo la conferma che a volte i sogni si possono realizzare.

A metà degli anni ottanta, il Dr. Fernando Silva, Direttore del piccolo ospedale pediatrico di Managua, così scriveva al Prof. Masera:
“Quando a un bambino facciamo una diagnosi di leucemia o di cancro, poniamo accanto al nome una crocetta nera. Non abbiamo farmaci, specialisti, strutture per curare e offrire almeno una speranza di guarigione.”

In quegli anni così critici per il Nicaragua era molto difficile pensare che fosse possibile dare un futuro a quei bambini. Ma c’era chi credeva fermamente che tutti i bambini del mondo hanno il diritto ad essere curati, hanno il diritto alla salute.

E così si è creato quel filo rosso che ancora unisce due mondi così lontani, che doveva durare pochi anni e che invece è ancora ben teso e funzionante. Un sogno trasformato in realtà.

Grazie al vostro sostegno e al vostro contributo continuo, oggi la struttura operativa è efficace e l’assistenza medico-infermieristica è di buon livello.

Nell’anno appena concluso i bambini più bisognosi sono stati inseriti nel programma di aiuto ed hanno ricevuto, oltre alle cure mediche, tutta l’assistenza necessaria per loro stessi e per le loro famiglie.

Nel corso del 2016 abbiamo potuto assegnare in adozione 76 nuovi bambini ed in questo momento il numero delle adozioni attive è pari a 157. Anche questa volta siamo orgogliosi di poter dire che 49 bambini hanno concluso positivamente le cure e sono usciti dal programma in buone condizioni di salute.

Questi risultati ci incoraggiano ad andare avanti, per le molteplici necessità ancora insoddisfatte e comunque sempre in crescita. Desidero inviarvi il mio personale ringraziamento, unito a quello di coloro che operano nel programma.

Confido sempre nella vostra generosità e nel vostro sostegno, affinché possa continuare a brillare la speranza negli occhi di questi bambini.

Invio infine, anche a nome del Prof. Masera, del Dr. Conter e del Direttore della Clinica Pediatrica Prof. Biondi, a tutti voi e alle vostre famiglie, i migliori auguri di buon anno!

Con molta cordialità.
Giovanni Redaelli
Coordinatore Progetto La Mascota

A TUTTI I GENITORI E AI NOSTRI SOSTENITORI

Diffidate di persone sconosciute che chiedono denaro presentandosi di persona o al telefono a nostro nome.
Il Comitato Maria Letizia Verga non raccoglie contributi in questo modo.

SEGUICI SU
Error loading MacroEngine script (file: ClickTaleBottom.cshtml)